DONNICI

Magliocco

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Magliocco in greco significa “tenerissimo nodo” datogli probabilmente perché presenta un grappolo chiuso come un nodo o un pugno. È una varietà nota in Calabria già dal medioevo, citata nel 1601 dal Mirafiori e diffusa prevalentemente sul versante della costa tirrenica. Dopo un lungo periodo di oblio, durante il quale ha rischiato di scomparire, recentemente è stato riscoperto e valorizzato, e rimesso a dimora anche nella parte ionica.
Non essendo ancora iscritto al Registro Nazionale delle Varietà di Vite, non entra nel disciplinare di alcuna DOC.
Si tratta di una varietà molto rigogliosa che agli inizi dell’autunno porta a maturazione dei grappoli di medie dimensioni, piuttosto tozzi e abbastanza compatti. Il colore degli acini maturi è molto scuro, nero tendente al blu. Vinificato in purezza il Magliocco non da vita a vini scuri e profondi nel colore ma a un prodotto armonico, morbido, di buona alcolicità che si presta a un medio invecchiamento.
Siamo nella zona collinare di Donnici. Il terreno é ricco di scheletro e prevalentemente calcareo.La raccolta viene fatta i primi giorni di Ottobre. Fermentazione con le proprie bucce per 7/10 giorni e affinamento in serbatoi di acciaio inox a temperatura controllata. Complessivamente 9 mesi di acciaio,3 mesi in Barrique di Rovere e poi 2 mesi in bottiglia.
Colore rosso rubino,profumi intensi di mora e ciliegia. Al palato é abbastanza morbido,tannico perché ancora troppo giovane e di buona sapidità. #ubriacatevidiemozioni

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su email